1976. In Italia si stanno diffondendo le radio libere, che cambiano le regole del gioco: l’FM soppianta l’AM; gli ascoltatori possono interagire con le redazioni; i territori diventano protagonisti; conduttori, disk jockey, tecnici sono sempre più abili e professionali. 

In Veneto, una delle prime radio libere nasce a Mogliano, all’interno dello storico Istituto Salesiano Astori, grazie all’iniziativa e all’abilità di don Severino Cagnin che si circonda presto di un gruppo di ragazzi appassionati. Assieme, danno vita a Radio Astori Mogliano, un’avventura rimasta nei ricordi e nei cuori dei tanti ascoltatori che l’hanno seguita lungo i 15 anni della sua attività.

2022. Uno di quei giovani adesso è un uomo che da allora non ha mai smesso di fare radio (lo riconoscerete con facilità nello spazio del sito intitolato “Il nostro team”). Quell’uomo ci ha lanciato una sfida affascinante: far rinascere Radio Astori. Abbiamo accettato la sfida, l’idea è diventata un progetto, e il progetto è diventato Radio Astori Web

Tantissime cose sono cambiate rispetto agli anni Settanta e Ottanta, anche nel modo di poter fare radio. Abbiamo lasciato l’FM per trasmettere tramite internet; siamo pronti ad accompagnare i contenuti che andranno in onda con podcast, immagini, testi scritti, video; il territorio che indagheremo continuerà ad avere Mogliano al suo centro, ma vogliamo essere liberi di andare ovunque ci porteranno la curiosità e l’interesse. 

Nel tempo tante cose sono cambiate, dicevamo. Ma due restano intatte, e ci guideranno ogni volta che accenderemo il microfono per comunicarvi qualcosa a cui teniamo: la passione e il gusto delle cose ben fatte.